Arrivederci!

Un saluto pieno di speranza e con qualche consiglio d’autore: le indicazioni dei medici per la nostra resilienza in casa.

E nel frattempo da Fondazione Fico i consigli per gustare al meglio il cibo in queste settimane #iorestoacasaemangiosano con #fondazionefico

BOLOGNA Fondazione FICO, a seguito del diffondersi dell’epidemia Covid – 19, in ottemperanza al DPCM del 9 marzo u.s. annuncia la sospensione di tutte le attività e rilancia il suo arrivederci: con l’auspicio di potersi ritrovare presto insieme, possibilmente già nei prossimi mesi, per condividere incontri, seminari, full immersion, laboratori e proposte esperienziali legate alla sostenibilità agroalimentare e all’educazione ambientale nel Parco FICO Eataly World a Bologna.

«L’assunzione personale di responsabilità è un dovere preciso per tutti gli italiani, in questo momento – spiega il presidente di Fondazione FICO Andrea Segrè con il Segretario Generale Alessandro Bonfiglioli e il coordinatore scientifico Duccio Caccioni – Fondazione FICO segnala a tutti l’opportunità di prevedere, anche in questo contesto, una spesa ragionata per la propria “resilienza” domiciliare, che offra a tutti la possibilità di un regime alimentare sano, equlibrato, fondato sul consumo di frutta e verdura di stagione, evitando l’accaparramento inconsulto e irrazionale, prima causa di sprechi e rifiuti».  

Preziosi i consigli e le raccomandazioni del dottor Andrea Ghiselli, Dirigente di Ricerca del Centro di Ricerca CREA – Alimenti e nutrizione e Presidente della Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione, per trascorrere in maniera meno annoiata e più sana le nostre giornate casalinghe: «Si può acquistare in salute, in questo periodo di residenza forzata a casa, facendo appello alle buone pratiche alimentari, e in primo luogo evitando l’accaparramento compulsivo e l’acquisto di scatolame che potrebbe diventare eccedenza e quindi spreco, per privilegiare invece l’acquisto di vegetali, stagionali e non,   potenziando nel proprio regime alimentare l’ispirazione della dieta mediterranea con ampio apporto di verdure e frutta, di cereali soprattutto integrali e legumi. Il tempo libero a casa può diventare occasione piacevole per cimentarsi in cucina e regalarsi piatti sfiziosi e salutari». 

Fondazione FICO sottolinea le precauzioni che ogni giorno rinnovano i medici italiani, impegnati in frontline per il contenimento dell’epidemia Covid – 19: «Si consiglia ai cittadini over 65 di osservare la raccomandazione di trattenersi in casa per loro personale tutela – spiega Stefano Falcinelli, vice presidente della Fondazione ENPAM e medico di famiglia – Per tutti gli altri cittadini vale la regola di restare più possibile nelle case, limitando al massimo i contatti per prevenire la veicolazione del virus».

Fondazione FICO proseguirà con la sua attività social e invita i suoi followers a condividere suggerimenti di “relisilienza sostenibile” utilizzando l’hashtag #iorestoacasaemangiosano con #fondazionefico.

Condividi su:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on skype
Skype
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp