Blog

I volti dell’Appennino

GIOVEDI’ 5 DICEMBRE A FONDAZIONE FICO (ORE 10) IL CONVEGNO DEDICATO A UN TERRITORIO DA VALORIZZARE E ALLE SUE POTENZIALITA’. 14 AZIENDE SOSTENIBILI RICEVERANNO LA CONSEGNA DEL MARCHIO DI QUALITÀ E SOSTENIBILITA’ “PARCHI EMILIA CENTRALE”. FRA I RELATORI GIULIANO POLETTI, GIANLUCA GALLETTI, GIAMMARIA MANGHI, GIAMPIERO SAMMURI, FRANCESCO MONTANARI, GIOVANNI BATTISTA PASINI, ALESSANDRO SERVADEI.

GRAN FINALE CON DEGUSTAZIONE DI SAPORI TIPICI DEI PARCHI DELL’EMILIA CENTRALE, DAGLI ACETI BALSAMICI AI VINI COLLINARI, DAI FORMAGGI CAPRINI E PECORINI AL PARMIGIANO REGGIANO, DALLA FARINA DI CASTAGNE AL MIELE E SUCCO DI MIRTILLO.

 

 

BOLOGNA – Il 76,8% del territorio nazionale è collinare o montuoso, vivono in collina e montagna rispettivamente il 38,9% e il 12,3% dei residenti in Italia, spesso in comuni di dimensioni molto ridotte. Per questo è essenziale focalizzare lo sguardo sulle aree appenniniche in funzione di uno sviluppo sostenibile e della pianificazione strategica del territorio: questo l’obiettivo de “I volti dell’Appennino: potenzialità di un territorio da valorizzare”, il convegno in programma giovedì 5 dicembre nella Sala conferenze della Fondazione FICO (via Paolo Canali 8), all’interno del Parco FICO Eataly World di Bologna. Promosso dall’Università di Bologna Alma Mater Studiorum, a partire dalle 10 il convegno proporrà tre “panel” (uno mattutino e due pomeridiani) intorno a svariate tematiche legate alla montagna e alle aree protette. Si parte dalle 10 alle 13 sul tema “Fare impresa in Appennino: business, strumenti giuridico-economici e profili tributari”, presiede il docente Francesco Montanari del Gruppo di studio giuridico della Fondazione Fico, conclusioni affidate a Giuliano Poletti, già Ministro del Lavoro. Il secondo panel, dalle 14 alle 15,30, si occuperà del “Modello Appennino: tutela ambientale, sviluppo ecosostenibile, turismo e strutture” e sarà presieduto da Gianluca Galletti, già Ministro dell’Ambiente. Il terzo panel, dalle 15,30 alle 18, sotto la presidenza di Alessandro Servadei del Gruppo di studio giuridico della Fondazione Fico, si occuperà di “Salvaguardia delle eccellenze produttive dell’Appennino e dei Parchi naturali: dalla tutela del prodotto tipico al marketing territoriale”. Parteciperanno come relatori a questo panel anche Giampiero Sammuri, presidente di Ferderparchi e Giovanni Battista Pasini, presidente dell’Ente Parchi Emilia Centrale. Conclusioni affidate al Sottosegretario alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna, Giammaria Manghi. Il convegno chiuderà con la presentazione e consegna del Marchio di Qualità e sostenibilità “Parchi Emilia Centrale” alle prime 14 aziende che lo hanno ottenuto: si tratta di 14 aziende sostenibili dell’agroalimentare e del turismo legate alle aree naturalistiche protette delle province di Modena e Reggio Emilia. Le stesse aziende offriranno ai partecipanti una degustazione di prodotti tipici dei Parchi dell’Emilia Centrale, dagli aceti balsamici tradizionali di Modena e di Reggio Emilia ai vini di collina, dal parmigiano reggiano ai formaggi pecorini e caprini di montagna, dal miele alle confetture e ai succhi di mirtillo, dalle acque minerali all’olio extravergine di oliva, fino ai ricercati prodotti realizzati con la farina di castagne. Ecco l’elenco completo delle aziende che riceveranno il Marchio di Qualità “Parchi Emilia Centrale”: Azienda Agricola I Rodi di Fanano (Mo) – Parco Del Frignano; Azienda Agricola Le Capre Della Selva Romanesca di Frassinoro (Mo) – Parco Del Frignano; Fattoria Campo Delle Sore di Fiumalbo (Mo) – Parco Del Frignano; Azienda Vinicola Poggio Murazzo di Marano Sul Panaro (Mo) – Parco Dei Sassi Di Roccamalatina; Caseificio Casello di Montecreto (Mo) – Parco Del Frignano; Acetaia Lica di San Polo D’enza (Re) – Paesaggio Protetto Collina Reggiana; Agriturismo Acetaia Sereni di Marano Sul Panaro (Mo) – Parco Dei Sassi Di Roccamalatina; Azienda Agricola Ca’ Di Casino di Vezzano Sul Crostolo (Re) – Paesaggio Protetto Collina Reggiana; S.E.M. Sorgenti Emiliane Modena di Fanano (Mo) – Parco Del Frignano; Azienda Agricola Ca’ De Lozzo di Montecreto (Mo) – Parco Del Frignano; Azienda Agricola Macelleria Capitani di Frassinoro (Mo) – Parco Del Frignano; Rifugio Capanno Tassoni di Fanano (Mo) – Parco Del Frignano; Azienda Agricola Borgo Matildico Di Riverzana di Canossa (Re) – Paesaggio Protetto Collina Reggiana; Azienda Agricola Bernardoni M.Tiziana di Zocca (Mo) – Parco Dei Sassi Di Roccamalatina.